COMUNION N. 3 : Giugno 2019
 
 

COMUNIÓN Nº3
CURIA GENERALIZIA, OSST.
ROMA
GIUGNO 2019

INDEX

Notizie brevi

27 gennaio, Castelforte : Consacrazione nel laicato trinitario

6 aprile, Roma : La scuola delle suore trinitarie di Roma sostiene un progetto del SIT

29 aprile-1 maggio Cracovia (Polonia) : Riunione annuale del Direttorio del SIT generale

4-5 maggio, Madrid (Spagna) : Incontro annuale del COPEFAT

Aprile-maggio : Professione solenne e ordinazione sacerdotale

12 maggio, Moramanga (Madagascar) : Benedizione del noviziato della Provincia di Nostra Signora del Buon rimedio

Agenda

In memoriam

NOTIZIE BREVI

27 gennaio, Castelforte (Italia) : Consacrazione nel laicato trinitario

Nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista di Castelforte durante la celebrazione del mandato pastorale parrocchiale, e in presenza di Monsignor Luigi Vari, arcivescovo di Gaeta, e del nostro fratello Simine, 8 persone sono entrate nell’Ordine secolare trinitario e 22 hanno fatto la loro prima consacrazione. Erano anche presenti a questo avvenimento la Commissaria nazionale dell’Ordine secolare trinitario,la Signora Dolla Batour El Zoghby, e una buona rappresentazione delle religiose
trinitarie di Roma delle comunità di Castelforte, di Carano, di San Luca e di Roma.

6 aprile, Roma: La scuola delle Suore Trinitarie sostiene un progetto del SIT.

Un concerto di beneficienza è stato organizzato dalla scuola delle Suore trinitarie di Roma per sostenere un progetto del SIT. Allievi, professori, parenti hanno partecipato attivamente. E’ stato uno spettacolo pieno di speranza e di vita. Di cuore, li ringraziamo per il fuoco sacro che hanno portato nella sala piena del teatro Aurelia. Lo stesso spettacolo è stato fatto il 25 maggio a Luco dei Marsi (Abruzzo). Grazie alla Congregazione delle Suore Trinitarie di Roma e alle due organizzatrici : le suore Fabiola (direttrice) e Valeria.

29 aprile – 1 maggio, Cracovia (Polonia) : Riunione annuale del Direttorio del SIT generale

Il Direttorio del SIT generale si è ritrovato a Cracovia e ha analizzato i progressi dei SIT locali sulla sensibilizzazione e l’informazione, la preghiera e i progetti in favore dei cristiani perseguitati. Fr. Antonio Aurelio, presidente del SIT generale ha aperto i lavori e ringraziato la comunità locale per la sua ospitalità. Il Ministro generale, presente all’incontro, ha poi sottolineato l’importanza di intensificare il lavoro e la passione per il nostro carisma.
Quest’ultimo ha incontrato ad Aleppo e a Damasco numerosi cristiani che vivono momenti difficili. Nel pomeriggio del 29 aprile, c’è stata la consegna dei premi agli studenti che hanno vinto il concorso il cui tema riguardava proprio i cristiani perseguitati. Ci sono state anche due conferenze, una più e l’altra più storica sulla persecuzione comunista
in Polonia dal 1950 al 1989,e una visita-pellegrinaggio al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, dove fu incarcerata e morì la venerabile Angela Autsch, religiosa trinitaria di Valencia. Una messa presieduta dall’arcivescovo di Cracovia, nella nostra chiesa, ha concluso l’incontro.

4-5 maggio, Madrid (Spagna) : Incontro annuale del COPEFAT

Dal 4 al 5 maggio si è riunito il COPEFAT alla Curia generale delle Suore trinitarie di Madrid. Hanno partecipato il Ministro generale dell’Ordine, la Presidente della Federazione della Santissima Trinità delle monache, le superiori generali delle suore di Madrid, Valencia, Roma, Maiorca, la delegata delle suore di Valencia e il Presidente del Consiglio internazionale del laicato trinitario (CILT). Hanno accompagnato la priora di Andujar, segretaria del COPEFAT, la segretaria del CILT ed il Presidente del Segretariato della Famiglia.Come previsto il COPEFAT
ha incentrato la sua attenzione sull’opera del SIT,per questo motivo fr. Antonio Aurelio, suo presidente è stato invitato a guidare la nostra riflessione. Si è constatato che la collaborazione di tutti al SIT favorisce il senso di identità e di appartenenza alla Famiglia trinitaria. L’esperienza dell’incontro in Polonia ha lasciato una bella traccia sul cammino che intraprendiamo a seguito dei cristiani perseguitati. Ci siamo anche confrontati sul progetto “NUN” gestito dal SIT-Spagna. Ogni ramo della Famiglia trinitaria ha fornito alcune precisazioni sul suo cammino durante quest’ultimo anno. Il COPEFAT ha deciso di collaborare ad un progetto dei nostri frati in India in favore degli anziani abbandonati e nelle nostre preghiere abbiamo offerto al Signore in modo particolare il prossimo capitolo generale dell’Ordine. Un grande grazie alle nostre suore trinitarie di Madrid che ci hanno accolto fraternamente per questo incontro del COPEFAT 2019.

Aprile-Maggio: Professione solenne e ordinazione sacerdotale nell’Ordine

Il 27 aprile, fr. Joseph Pelo, del Vicariato di Sant’Agnese è diventato sacerdote a Brazzaville (Congo). Il giorno seguente, 28 aprile, è stata la volta di fr. Rigoberto Cortez Gonzalez della Provincia di San Giovanni de Matha ad Aguascalientes (Messico). L’11 maggio, fr. Emilien Herson Ravonjinirina della Provincia Nostra Signora del Buon Rimedio ha fatto la sua professione solenne a Moramanga (Madagascar). Lo stesso giorno, fr. Vinh Domenico Pham The della Provincia San Giovanni de Matha e fr. Rinto Mathew Mukkattukavunckal della Vice provincia San Michele dei Santi hanno fatto la professione solenne a Roma. Analogamente fr. Jospin Critchez Bouetoumoussa del Vicariato Sant’Agnese ha fatto la professione a Libreville. Il giorno seguente, 12 maggio fr. Fidèle Andriamampionona Razafimaro, Ranjavatosoa Fanantenana Hermann Ramaroson, Hajarivelo Sylvain Andrianjatovo, Livah Zeze Amédé Andriamitantsoa, Richard Rasolonjatovo, François Rakotofanomezantsoa, Jean Alain Ratahirinirina e Herizo Lucien Andriatiana della Provincia Nostra Signora del Buon Rimedio sono stati ordinati sacerdoti a Moramanga (Madagascar). Il 18 maggio sono stati ordinati sacerdoti fr. Benjamin Francklin Bekale-Mba, Blanchard Ndong Ovono e Brice Armand Ibouanga del Vicariato Santo Agnese a Libreville (Gabon) e il 31 maggio, fr. Theodorus Ike Leton della Provincia San Giovanni de Matha è stato ordinato sacerdote a Roma. Preghiamo per tutti i nostri frati e che il Signore tre volte Santo porti a suo compimento ciò che ha voluto cominciare in loro.
Di seguito forniamo alcune foto di alcuni di questi eventi...

12 maggio, Moramanga (Madagascar) : Benedizione del noviziato della Provincia Nostra Signora del Buon Rimedio

Dopo la messa d’ordinazione, il cardinale Désiré Tsarahazana ha benedetto la nuova costruzione che amplifica il noviziato di Moramanga. Questo ingrandimento è stato reso possibile grazie al sostegno delle province San Giovanni de Matha e del Sacro Cuore di Gesù.

AGENDA :

Dal 9 al 23 giugno : CAPITOLO GENERALE DELL’ORDINE DELLA SANTISSIMA TRINITA’ E DEGLI SCHIAVI.

IN MEMORIAM

Suor Christiane Guettier

Il 15 aprile 2019 è deceduta a Annonay (Francia) suor Christiane Guettier. Nata il 29 maggio 1923 a Poissy in Yvelines, ha fatto la professione il 6 marzo 1949 a Valence. Sr. Christiane molto dolce e discreta, era anche molto aperta al prossimo. E’ stata inviata alle comunità di Fillé, di Oran, di Viviers, di Chaudeyrac poi di nuovo a Oran. E’ rientrata in Francia nel 1962. Ha raggiunto la comunità di Parigi e di Valence. In seguito è tornata ad Algeri, poi è ripartita di nuovo per Parigi. E’ stata inviata nella comunità di Marsanne per fare diversi servizi, in particolare vicino ai bambini che amava molto. Tutte le mattine si metteva all’ingresso della scuola per accoglierli con il suo sorriso abituale. Durante la giornata si occupava dei piccoli della materna, giocava con loro durante la ricreazione e li aiutava a mangiare nella mensa. Ancora oggi, le famiglie che ha conosciuto in passato ricordano il suo sorriso e la sua gentilezza. All’esterno, si occupava della chiesa di Marsanne e portava la comunione alle persone anziane, che abitavano nelle campagne lontane. Era riservata, molto calma, e dedita alle faccende domestiche come a quelle del giardinaggio dove aiutava Sr Anaïs. Pregava molto e aveva una grande fede, si potrebbe dire che era nata con la fede. Con grande dispiacere ma con disponibilità, è arrivata a Annonay nel 2001. Ha sempre mostrato interesse per ciò che viveva nella nostra congregazione. Ora è entrata nella pace e nella gioia di Dio. Che il Signore tre volte Santo l’accolga tra le braccia di Abramo.

R.I.P.

Suor Marguerite Marie Goddet

Nostra sorella Marguerite Marie è appena entrata nella gioia di Dio Trinità il 22 aprile 2019 a Pont de Beauvoisin. Nata il 29 giugno a Lornay nell’Alta Savoia, ha fatto la professione il 4 settembre 1957 a Pont de Beauvoisin. Sr Marguerite Marie, a Ornaison nella Provincia del Rodano, all’interno di una scuola di Cadres, si è diplomata insegnante nelle nostre case di Novalaise, Cordéac e Châbons. Una lunga carriera, in cui ha lavorato con ardore e determinazione. Questo prima di essere spedita a Chambéry al Foyer du Rosaire. La sua vita è stata fortemente marcata dal contatto con le ragazze giovani di 14-20 anni. La sua generosità l’ha spinta a donarsi con generosità. E’ stata anche molto attiva nella Parrocchia di San Giuseppe a Chambery. E’ arrivata alla Casa Madre nel 2015 per un meritato periodo di pensionamento. Ha vissuto in tutta semplicità, con il suo umorismo e la sua fede profonda. La sua presenza delicata e la sua riservatezza trasmettevano un’atmosfera di serenità intorno a lei. Come tutte le Suore del Rosario ha visto la fusione tra le Suore Trinitarie e non ha avuto alcun problema. Era disposta a seguire questa iniziativa richiesta da Roma alla congregazione e diceva con i suoi occhi frizzanti: « Eccomi qui, trinitaria, sulla strada che conduce alla Trinità, che probabilmente presto raggiungerò. Ed è stato quel lunedì di Pasqua 2019 che il Signore l’ha chiamata a sé, silenziosamente, nel suo letto d’infermeria. Con essa possiamo dire: «Vedrò la bontà del Signore sulla terra dei vivi! ». Che il Signore tre volte Santo la accolga nel grembo di Abramo.

R.I.P.

Suor Marie Christophe Masson

Nostra sorella Marie Christophe Masson è entrata nella gioia di Dio Trinità il 9 maggio 2019 a Pont de Beauvoisin. Nata il 23 dicembre 1936 a Chabons nell’Isère, ha fatto la professione il 23 agosto 1962 a Pont de Beauvoisin. Nata in una famiglia numerosa, cristiana e unita, a 23 anni è arrivata al Convento di Rosaire desiderosa di donare la sua vita a Dio e al prossimo in una Congregazione rurale. Il suo primo luogo di vita comunitaria fu Villeurbanne dove lavorò come collaboratrice famigliare mentre si preparava per il diploma di Insegnamento Religioso alla Facoltà Cattolica di Lione. In seguito, ha vissuto a Grenoble rue Saint Laurent, poi a la Villeneuve in una comunità con diverse Congregazioni. Un luogo dove la condivisione di vita e di fede esisteva. Poi a Villefontaine come assistente domestica e responsabile del Catecumenato per sette anni. Essa ha accompagnato gli adulti che desideravano essere battezzati, in particolare quelli del Sud-Est asiatico. Il suo contatto con loro la attirò verso la Thailandia nei campi profughi Khmers questo per 4 anni con le Missioni Estere di Parigi. In seguito è partita per la Cambogia, 2 anni a Kompong Thom e 22 anni a Phnom Penh al Servizio del Catecumenato e in una casa dei giovani. Grazie alla sua formazione, ha potuto realizzare numerose opere di catechismo tradotto in Khmer. “Non sono partita per convertire le persone, diceva, ma per vivere con loro l’appello alla fede. È un popolo al quale mi sono profondamente affezionata, ho imparato a parlare la loro lingua per comprenderli meglio e aiutarli. Inoltre è una chiesa giovane, piena di futuro! … Voglio farne parte il più a lungo possibile!” A causa della sua malattia, è ritornata in Francia nel 2016, dopo aver ritrovato la salute, era felice di condurre una vita pressochè normale, da persona della terza età, con delle relazioni, la partecipazione a diverse riunioni, e a giornate conviviali. Dopo una bella giornata comunitaria, è stata trovata improvvisamente, tra la vita e la morte. La morte ha prevalso, ma in realtà lei era per la Vita, la Vita eterna che ora condivide. Grazie cara Suor Marie Christophe per il dono della sua vita !

R.I.P.

Suor Juana Maria Trinitas

Nostra Sorella è entrata nella casa del Padre il 7 maggio 2019. Nata a El Toboso (Toledo, Spagna) il 13 gennaio 1936, è entrata nel monastero del Toboso il 22 settembre 1957 e ha indossato l’abito il 6 aprile 1958. Ha fatto la professione temporanea il 7 aprile 1959 e la professione solenne il 23 aprile 1962. Nel 1988, parte con il primo gruppo di monache per fondare a Tsiroanomandidy (Madagascar) un monastero in cui resterà fino al 1997. Organista, amava in modo particolare la liturgia. Si è donata assiduamente al lavoro manuale e amava particolarmente la vita fraterna e comunitaria, tuttavia amava anche la solitudine all’interno della sua cella di monaca che considerava come il paradiso. La sua esperienza in Madagascar è rimasta indimenticabile, e portava nel cuore l’attaccamento alle sue due comunità predilette El Toboso et Tsiroanomandidy. L’ultima opera che ha realizzato è stata la biografia della venerabile Angela della Concezione, fondatrice del monastero di El Toboso. La affidiamo alla Misericordia della Santissima Trinità affinché la riceva nel suo grembo. RIP