COMUNION N. 4: maggio 2017
 
 

COMUNIÓN Nº4
CURIA GENERALIZIA, OSST.
ROMA
MAGGIO 2017

INDEX

Brevi notizie

28 febbraio, Siviglia (Spagna): Giornata ricreativa e di scoperta dei fratelli e sorelle della Famiglia Trinitaria andalusa

24 marzo, Salamanca (Spagna): Ultima lezione universitaria di fr. José María de Miguel González all’Università Pontificia di Salamanca

25 marzo, Roma: Presa di possesso del titolo di Santa Maria alla Fornaci

7-8 aprile, Dueñas (Spagna): Incontro di formazione permanente della Provincia dell’Immacolata Concezione

14 aprile, Miami (U.S.A.): Decesso di fr. Alberto Edgardo Rodriguez Perez della Provincia del Cuore Immacolato di Maria

14 aprile, Badalona (Spagna): Decesso di suor Antonia Oliver Mayor delle religiose trinitarie di Majorca

20 aprile, Madrid (Spagna): Presentazione dell’opera di fr. Antonio Aurelio Fernandez

22-25 aprile, Roma: Incontro annuale dell’ADEAT e celebrazione a San Tommaso in Formis

25-28 aprile, Parigi (Francia): Congresso dell’ufficio direttivo del SIT al Sacro Cuore di Montmartre

1-3 maggio, Cerfroid (Francia): Assemblea dei religiosi francesi alla Casa fonte dell’Ordine

Serie: Verso Buenos Aires 2017: Le religiose trinitarie di Valenza (Spagna)

BREVI NOTIZIE

28 febbraio, Siviglia (Spagna):Giornata ricreativa e di scoperta dei fratelli e sorelle della Famiglia Trinitaria andalusa

Ventiquattro religiosi e religiose trinitarie si sono trovati a Siviglia il 28 febbraio, per uno scambio fraterno. Dopo la celebrazione eucaristica nella parrocchia trinitaria, il gruppo ha visitato il monastero dei Geronimiti di San Isidoro. Nel XVI secolo, questi religiosi, nonostante l’interdizione dell’Inquisizione, hanno osato tradurre la bibbia in castigliano. In fine, in gruppo ha visitato Italica, città romana, che possiede il terzo più grande anfiteatro che poteva accogliere 25.000 spettatori.

24 marzo, Salamanca (Spagna): Ultima lezione universitaria di fr. José María de Miguel González all’Università Pontificia di Salamanca

La facoltà di teologia ha celebrato, il 24 marzo, l’atto accademico dell’Ultima Lectio del professor fr. José María de Miguel González, religioso trinitario. Sotto la presidenza del Magnifico Rettore, Mirian de las Mercedes Cortés Diéguez, e diversi colleghi universitari, hanno applaudito calorosamente la Laudatio. Quindi, nostro fratello ha pronunciato l’ultima lezione intitolata Amor meus, pondus meum: l’anima della liturgia. Durante l’esposizione, ha presentato l’opera dal titolo Glorificatio Dei et santificatio hominum coordinata dal professor Gaspar Hernández Peludo, e pubblicata in omaggio a nostro fratello De Miguel González. Segnaliamo la presenza di Mons. Julián López Martín, vescovo di Leon, e alcuni membri della famiglia Trinitaria.

25 marzo, Roma: Presa di possesso del titolo di Santa Maria alle Fornaci

Durante una celebrazione di cui solo la Chiesa romana è degna, il cardinal Mario Zenari, nunzio apostolico a Damasco (Siria), ha preso possesso del suo titolo del Diaconato di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci. Erano presenti alla celebrazione, numerosi fedeli della parrocchia e numerosi trinitari. Nel suo messaggio, il cardinale ha vivamente ringraziato la comunità trinitaria per il suo impegno e generosità verso le vittime della guerra e le popolazioni che soffrono persecuzione.

7-8 aprile, Dueñas (Spagna): Incontro di formazione permanente della Provincia dell’Immacolata Concezione

Il 7 e l’8 aprile si è tenuto l’incontro di formazione permanente dei frati della Provincia dell’Immacolata Concezione. Ventitré religiosi vi hanno partecipato. Diversi argomenti sono stati trattati a fondo, come la presentazione della terza edizione del Messale romano in spagnolo, recentemente entrato in vigore (da fr. José María de Miguel), una bozza di Statuti Provinciali per la prossima Provincia unificata (da fr. Ramón Campos) e delle linee direttive del sistema economico dopo l’unificazione delle due province spagnole (da fr. José Antonio Echevarria)

14 aprile, Miami (U.S.A.): Decesso di fr. Alberto Edgardo Rodriguez Perez della Provincia del Cuore Immacolato di Maria

Nostro fratello Alberto Edgardo Rodriguez Pérez è deceduto il 14 aprile, giorno in cui la Chiesa celebra la Passione di nostro Signore (venerdì santo). Fr. Alberto era nato l’8 aprile 1950 a Cárdenas (Matanzas, Cuba). E’ entrato in noviziato l’8 settembre 1981, e ha fatto la professione l’anno seguente nella nostra casa di Pikesville. Ha fatto la professione solenne il 4 ottobre 1986 a Hyattsville ed è stato ordinato sacerdote a Miami il 15 agosto seguente. Ha esercitato il suo ministero pastorale nelle parrocchie di Corpus Christi (Texas); Champerico (Guatemala); Victoria (Texas); West Palm Beach; Pembroke Pines e Palmetto Bay (Florida). Quest’ultimo anno ha collaborato alla missione dell’Ordine in India. Aveva un grande interesse per la pastorale dei migranti di lingua ispanica e per i cristiani perseguitati. Preghiamo perché il Signore tre volte santo, l’accolga nel seno di Abramo.

R.I.P.

14 aprile, Badalona (Spagna): Decesso di suor Antonia Oliver Mayor delle religiose trinitarie di Majorca

Lo stesso giorno di nostro fratello Alberto, venerdì santo, nostra sorella Antonia Oliver Mayor delle religiose trinitarie di Majorca, è tornata alla Casa del padre dopo una lunga lotta contro il male che l’aveva colpita. Il suo sorriso permanente era la testimonianza della sua fede profonda e vicinanza. E’ stata per diversi anni consigliera generale del suo istituto e ha sempre operato per la missione condivisa nella famiglia Trinitaria. Perciò, era rappresentante del suo istituto, presso il SIT generale.Preghiamo perché Dio Trinità l’accolga nella sua misericordia e le doni il riposo meritato.

R.I.P.

20 aprile, Madrid (Spagna): Presentazione dell’opera di fr. Antonio Aurelio Fernandez

Il Segretariato Trinitario ha presentato l’opera di fr. Antonio Aurelio Fernández, religioso trinitario, intitolata Libertad, Comunión, Verdad. Las sociedades democráticas como reflejo de la Trinidad, (Libertà, Comunione, Verità. Le società democratiche come riflesso della Trinità). Celebrato nella sala capitolare dell’Almudena di Madrid, l’autore vi ha proposto un riassunto della sua opera. Tra gli intervenuti, bisogna sottolineare quelli di Mons. Carlos Osoro, Arcivescovo di Madrid, di Ana Rosa Quintana (giornalista), di José Bono (ex-presidente del Congresso del Deputati) e di Concepción Dancausa (delegata del governo). Numerosi religiosi, religiose della Famiglia Trinitaria di Madrid e dei conoscenti, hanno partecipato a questa presentazione.

22-25 aprile, Roma: Incontro annuale dell’ADEAT e celebrazione a San Tommaso in Formis

Dal 22 al 25 si è tenuta a Roma l’assemblea annuale dell’ADEAT (Associazione degli ex alunni delle Scuole dei religiosi Trinitari) d’Italia. Hanno partecipato all’eucaristia domenicale nella chiesa di San Tommaso in Formis, dove hanno onorato il nostro santo fondatore, San Giovanni de Matha, ma anche i frati che hanno celebrato il 60° e 50° anniversario di ordinazione sacerdotale. La messa è stata presieduta da fr. Luigi Buccarello, Ministro Provinciale della Provincia San Giovanni de Matha. Il pomeriggio è stato dedicato ad un momento di formazione e scambio di informazioni riguardanti il carisma dell’Ordine, il SIT e la futura assemblea intertrinitaria di Buenos Aires. I giorni seguenti, l’assemblea ha approvato il rapporto d’attività e ha designato i membri del nuovo ufficio dell’associazione.

25-28 aprile, Parigi (Francia): Congresso e Ufficio direttivo del SIT al sacro Cuore di Montmartre (Parigi)

Il 25 e 26 aprile, un congresso aperto al pubblico, è stato organizzato dal SIT Francia nei locali della Basilica votiva del sacro Cuore di Montmartre (Parigi). Gli interventi erano mirati a prendere coscienza della persecuzione che colpisce duramente il continente africano come in Nigeria, Corno d’Africa, Repubblica democratica del Congo, Egitto. Questo congresso precedeva l’incontro annuale dell’ufficio direttivo del SIT generale sotto la presidenza di fr. Jose Narlaly, ministro generale e la direzione di fr. Antonio Aurelio Fernandez, presidente del SIT generale. E’ stata l’occasione per presentare e definire gli obiettivi per l’anno e fare un bilancio sulle attività. Bisogna sottolineare, quest’anno, la presenza di suor Myriam Razafindrasoa, superiora generale delle religiose trinitarie di Valenza, dei frati Louis Gagnon, ministro provinciale della Provincia del sacro Cuore di Gesù, di fr. William Axe, ministro provinciale della provincia del Cuore Immacolato di Maria, e di fr. Luigi Buccarello, ministro provinciale della provincia di San Giovanni de Matha.

1-3 maggio, Cerfroid (Francia): Assemblea dei religiosi francesi alla Casa fonte dell’Ordine

I frati francesi così come quelli che lavorano in Francia, si sono ritrovati per tre giorni, dal 1° al 3 maggio, per discutere questioni riguardanti il prossimo capitolo provinciale della provincia del Sacro Cuore di Gesù e per preparare il futuro della presenza dell’Ordine trinitario nel suo Paese d’origine. L’incontro è stato presieduto da fr. Jose Narlaly, ministro generale, e animato da fr. Louis Gagnon, ministro provinciale della provincia del Sacro Cuore di Gesù. E’ stato invitato all’incontro, fr. William Axe, ministro provinciale della provincia del Cuore Immacolato di Maria. E’ stato un momento di condivisione e di fraternità. Che questo incontro possa portare frutti per la gloria di Dio Trinità in questa terra benedetta dal passaggio dei nostri santi fondatori, san Giovanni de Matha e san Felice de Valois.

Serie: Verso Buenos Aires 2017

Siamo alla soglia dell’Assemblea Intertrinitaria che si terrà dal 23 al 27 ottobre 2017. Ci ritroveremo come membri di una Famiglia carismatica nella città d’origine del nostro Santo Padre, Papa Francesco, a Buenos Aires (Argentina). Approfittando di questo periodo, cerchiamo di presentare, in questa nuova serie, le diverse componenti della nostra grande Famiglia carismatica.

4. Le religiose di Valencia

L’Istituto delle suore trinitarie di Valencia, è stato fondato nel 1885 da Rosa Cuñat, Salvadora Cuñat, Tomasa Balbastro, Ana Maria Gimeno e Rosa Campos. Associata all’Ordine trinitario, la congregazione, fin dalle origini, desiderava manifestarsi come comunità che rende gloria alla Trinità, tramite l’aiuto ai bambini e giovani di condizione modesta, fondendo loro una educazione.
Così, le religiose esercitano la loro missione apostolica liberatrice nelle zone più emarginate: raccolgono gli orfani, offrono una istruzione a coloro che non possono andare a scuola, cercano di salvaguardare le giovani donne che trascorrono la giornata in strada o rischiano di perdersi. Fanno la catechesi ai bambini, ai giovani e agli adulti, offrono dei corsi di alfabetizzazione, accolgono le persone sole, vivono preferibilmente in quartieri popolari e in città non seguite da altre congregazioni.
Oggi, le suore trinitarie di Valencia sono suddivise in una trentina di comunità in Austria, Argentina, Bolivia, Colombia, Spagna e Madagascar. Il loro servizio di liberazione si svolge nell’educazione, nella catechesi, nella cura ospedaliera e nelle case di riposo per anziani, nelle case per i bambini poveri, maltrattati o handicappati. Operano anche in favore dei detenuti e di coloro che escono dalle carceri, degli immigrati ed emarginati. Partecipano attivamente alle opere di beneficenza in favore dei senza fissa dimora in collaborazione con gli altri membri della Famiglia Trinitaria.