COMUNION N. 5: maggio 2014
 
 

COMUNION Nº 5
CURIA GENERALIZIA, OSST.
ROMA 1 maggio 2014

INDEX

Il mosaico di San Tommaso in Formis : identità trinitaria e missione. Riflessioni di fr. Jose Narlaly, Ministro Generale

Brevi notizie
- 17 dicembre 2013, Vaticano: Postulazione generale dell’Ordine della Santissima Trinità e degli Schiavi
- 22 marzo, Reale Santuario della Cabeza (Spagna): inaugurazione di un colombario.
- 2012-2014: L’anno giubilare nella parrocchia di Sant’Antonio da Padova di San Cosma e Damiano
- 8 aprile, Roma: decesso di Suor Giuliana dell’Immacolata della congregazione delle Religiose Trinitarie di Roma
- 13 aprile, Sucre (Bolivia): Decesso di fr. Juan Gomez Sierra della Provincia dello Spirito Santo
- 20 aprile, Avon (Francia): Benedizione di una nuova vetrata della chiesa di San Pietro d’Avon, vecchia parrocchia trinitaria fin dalla rivoluzione francese.
- 27 aprile – 2 maggio, Saint-Ours (Canada): Esercizi spirituali della Provincia del Sacro Cuore di Gesù.
- 3-4 maggio, Montréal (Canada): Sessione di formazione e incontro dei SIT d’America del Nord.
- Maggio 2014, Provincia San Giovanni de Matha: Ordinazione sacerdotale di 4 religiosi della Provincia.
- 31 maggio, Scadenza per l’iscrizione alla sessione di formazione e condivisione di Cerfroid Luglio 2014.
S.I.T. GENERALE : PROGETTO SIRIA

Agenda dei membri del Consiglio Generale
Anniversari

Il mosaico di San Tommaso in Formis: identità trinitaria e missione. Riflessioni di fr. Jose Narlaly, Ministro Generale

Da più di 800 anni, prima della sua morte, il nostro Fondatore e Patriarca, San Giovanni de Matha, commissionò ai migliori artisti del tempo a Roma, il maestro Jacopo e suo figlio Cosma, di disegnare e realizzare lo splendido mosaico di San Tommaso in Formis situato sulla facciata della nostra casa e ospedale, in modo che i Trinitari e chiunque, nel corso dei secoli, passando di lì, hanno potuto ammirare e contemplare l’ispirazione fondamentale dell’Ordine della Santissima Trinità e degli Schiavi. Meraviglia che questo mosaico, esposto alle intemperie del tempo, continui a rimanere intatto come segno di perenne memoria e rappresentazione dell’identità e missione dei Trinitari. Quanto è preziosa eredità ci ha lasciato il nostro Fondatore in questa icona! Un’immagine e un mosaico che vale più di mille parole.

Gesù Cristo, Pantocratore, gloriosamente seduto sul trono, immagine perfetta del Padre e unto dallo Spirito Santo, è situato al centro dell’icona. Il suo sguardo è benevolo e il suo gesto, che tiene per mano due schiavi di diversa razza, liberandoli, rivela l’immenso e indiscriminato amore e misericordia infinita della Santa Trinità. Entrambe le figure, il Cristo e gli schiavi, sono bagnate nell’oro del divino splendore. Uno schiavo è denutrito e l’altro deforme, entrambi poco vestiti, inoltre hanno le catene alle caviglie. L’icona è circondata dalla scritta: Sigillo dell’Ordine della Santa Trinità e degli Schiavi.

Voler descrivere questa icona, o cercare di interpretarla, è sempre un’azione che limita e restringe il suo profondo messaggio, dal momento che non abbiamo una descrizione esplicita, verbale o scritta, del protagonista della visione lì rappresentata. Forse, San Giovanni de Matha, voleva che i suoi discepoli e coloro che contemplavano l’icona, facessero una personale lettura e interpretazione, arrivando alle proprie conclusioni. Ad ogni modo, per dare soddisfazione a chi mi ha chiesto di redigere questo articolo, fornirò la mia personale opinione su questa straordinaria immagine, importante segnale luminoso della nostra identità e missione.

L’immagine del Pantocratore, che rappresenta il Volto unico dell’indivisibile e consustanziale Trinità, è la figura che occupa il posto centrale e primordiale nell’icona. Il Dio Trino è l’origine, il modello e la meta della nostra vocazione come Trinitari. Si mostra così vicino all’umanità sofferente, dando la sua mano a tutti, specialmente ai poveri e agli schiavi, per sollevarli dalla loro prostrazione e liberarli dal loro stato di schiavitù. Senza il nostro costante legame con il Redentore, affidandoci alle sue mani per essere sostenuti e guidati da lui, non possiamo vivere la dignità della nostra vocazione, né essere strumenti di liberazione per gli altri. Dio Trinità è colui che ci chiama e ci abilita per vivere pienamente la nostra vocazione. Senza il desiderio e la disposizione ad essere tenuti per mano da Lui, non possiamo fare l’esperienza della nostra dignità come Suoi figli, né aiutare altri fratelli emarginati perché possano avvicinarsi a Lui e garantire, così, il recupero della loro dignità.
La presentazione dei due esseri umani spogliati e svantaggiati, legati con catene ai lati di Cristo, evoca la tristezza e la disgrazia presente nell’umanità. Il numero incalcolabile delle persone che vivono nella più misera povertà, la carovana interminabile delle moderne schiavitù e le sempre crescenti vittime della violenza e della persecuzione religiosa in questo XXIº secolo, sono i nuovi volti degli schiavi che circondano Cristo nel mosaico. In mezzo a tutto ciò, contempliamo il volto di Dio che, amorosamente stende le sue braccia per sostenere e liberare quanti si sentono affaticati e oppressi.

San Giovanni de Matha non vuole che i suoi discepoli e collaboratori dimentichino e ignorino la sempre presente realtà della misericordia inesauribile di Dio e della sofferenza dell’umanità in ogni momento della storia. Volle che i Trinitari fossero coscienti di queste realtà nella società e, come risposta cristiana, vivessero uniti alla fonte della vita e della libertà, Dio Amore, e ai poveri e coloro che soffrono. Solo così, in comunione con Dio e con i suoi figli dimenticati, ci è possibile dare una mano al prossimo che giace privo di libertà e dignità. Avendo posto questo mosaico in un luogo così ben visibile, San Giovanni de Matha, non vuole che dimentichiamo questa visione che lui ricevette durante la prima Messa, poiché è l’immagine dell’ispirazione fondazionale dell’Ordine.

Il Trinitario autentico deve essere molto cosciente delle realtà che generano tristezza e degrado negli esseri umani, per muovere il suo cuore verso una compassione sentita e solidale, avere sempre una mano nella mano di Dio e l’altra in quella del povero e dello schiavo. Questa esigenza di vita, San Giovanni Battista della Concezione, ce la propone nel modo seguente:

“O Santo Dio mio! Ti ami, io molto, e voglia molto bene ai poveri, anche se non merito di entrare in tale compagnia tu, che sei misericordioso e ti piace che le tue opere siano perfette e finite, ti sarà gradito che io entri per essere trinità – Dio, il povero di beni temporali e io, povero di beni spirituali -, perché essendo trinità perfetta, che consiste in unità di essenza e trinità di persone, essendo tu, Signore, il povero e io, tre persone, facendoci tu una cosa sola, siamo uno con unità e unione perfetta come tu operi nelle anime che tu ami e vuoi” (Obras Completas, III, 87).

Mentre ci sia una sola persona, non importa la sua condizione, né provenienza, caduta nella più misera povertà, mancante dell’essenziale per vivere con dignità, il Trinitario si sentirà inqueto, non potrà darsi pace. Mentre ci sia un essere umano schiavo o soggetto a violenza, discriminazione e persecuzione, il Trinitario non avrà riposo. Solo un uomo di Dio e profondamente umano come San Giovanni de Matha e San Giovanni Battista della Concezione, può avere il coraggio e la forza per dare risposta a queste sfide in modo generoso e totalmente disinteressato.

Alzati, o Trinitario, senti ciò che è tuo, vivi la tua identità e missione, lasciando che il mistico e il profeta scaturiscano da te con la forza del dono totale. Il clamore del povero e dello schiavo continua a sentirsi forte e senza sosta. Se questo grido non ti sveglia adesso, hai perso di vista la visione originaria del nostro Fondatore e hai dimenticato la nobile missione che ti è stata affidata.

BREVI NOTIZIE

17 dicembre 2013, Vaticano: Postulazione generale dell’Ordine della Santissima Trinità e degli Schiavi.

Il 17 dicembre 2013, è stato firmato il decreto delle virtù eroiche del venerabile Manuel Herranz Estables, sacerdote della diocesi di Madrid e fondatore dei Servi della Vergine dei dolori, la cui causa, è portata avanti da fr. Javier Carnerero Peñalver, nostro postulatore generale.

22 marzo, Reale Santuario della Cabeza (Spagna): inaugurazione di un columbarium.

Sabato 22 marzo alle 18,30, il vescovo della diocesi di Jaén, Mons. Ramón del Hoyo López, accompagnato dalla autorità della città d’Andújar, dai religiosi trinitari della comunità, da pellegrini e dalla direzione dell’impresa di costruzioni "Cuéllar, arquitectura del mármol, S.L." di Cantoria (Almería), ha benedetto il columbarium del reale santuario della Vergine della Cabeza recentemente terminato, prolungamento della cripta ditta dei religiosi, nell’ala nord dove vi era il seminario trinitario.
Sul dittico sopra il columbarium, sono iscritte le condizioni da seguire dalla comunità del santuario e dalle famiglie dei defunti che vi riposano.
L’obiettivo di questo luogo è di offrire ai fedeli la possibilità di conservare le ceneri dei loro defunti in un luogo degno e sicuro, invece di abbandonarle sulla montagna come si praticava fino a quel momento. Speriamo che questa iniziativa serva a ravvivare la speranza della resurrezione dei morti.

2012-2014 : L’anno giubilare nella parrocchia di Sant’Antonio da Padova di San Cosma e Damiano (LT)

In occasione del giubileo dell’Ordine, la parrocchia Sant’Antonio da Padova di San Cosma e Damiano, ha organizzato un certo numero di manifestazioni, conferenze, concerti e celebrazioni. Tra queste ultime, ve ne presentiamo due in particolare: il 15 dicembre 2012, siamo entrati nell’anno giubilare con un congresso sul tema: “Libertà e dignità dell’uomo: contributo dell’Ordine Trinitario”, al quale hanno partecipato le autorità civili e religiose. Fr. Giulio Cipollone ha presentato la sua conferenza sul tema: “Il mosaico, espressione del carisma trinitario”, in questa occasione è stata presentata al pubblico un’opera pittorica ititolata Il Carisma di San Giovanni de Matha oggi, del maestro Marco Russolillo, interpretazione moderna della visione di San Giovanni de Matha. Il secondo grande evento per la parrocchia nel quadro giubilare, è stato il pellegrinaggio a Roma a San Tommaso in Formis, Santa Maria delle Grazie alle Fornaci, San Pietro e San Paolo fuori le mura, il 9 giugno 2013.
All’apertura dell’anno catechetico, la biografia popolare dei due santi, è stata distribuita e le loro vite presentate durante le attività catechistiche.

8 aprile, Roma: decesso di Suor Giuliana dell’Immacolata della congregazione delle Religiose Trinitarie di Roma

L’8 aprile, alle 17,00, si è spenta suor Giuliana dell’Immacolata, al secolo Rosa Mosi, nata a Bagnolo Cremasco l’8 giugno 1922. Era entrata nell’Istituto delle Suore Trinitarie di Roma, il 2 febbraio 1948, ha preso l’abito il 2 settembre e la professione perpetua l’8 febbraio 1954. Ha praticamente trascorso la sua vita religiosa nel campo dell’educazione con i bambini. Sfortunatamente, nel 1972, ha dovuto abbandonare l’insegnamento per ragioni di salute e, da allora, si è donata in modo esemplare ad aiutare le sue sorelle. Preghiamo perchè Dio Trinità la riceva nella sua divina misericordia.

13 aprile, Sucre (Bolivia): Decesso di fr. Juan Gomez Sierra della Provincia dello Spirito Santo

Fr. Juan era nato a El Toboso (Toledo, Spagna) l’8 giugno 1940. Era entrato in noviziato ad Antequera il 12 ottobre 1957 e ha fatto la professione il 13 ottobre 1958. Il 23 ottobre 1963 ha emesso la professione solenne. È stato ordinato sacerdote il 3 aprile 1965 a Ciudad Real. Ha svolto il suo ministero pastorale al servizio delle scuole trinitarie e, al momento della pensione, è partito per il Vicariato dove ha assunto la funzione di cappellano delle carceri. Ci uniamo alla preghiera dei fratelli del Vicariato e della Provincia dello Spirito Santo e all’azione di grazie per la vita di nostro fratello Juan. Vi invitiamo a vedere un video sul lavoro di nostro fratello come missionario trinitario nelle carceri: https://www.youtube.com/watch?v=M-Bwy_kQ4B0&feature=youtu.be . Grazie fr. Juan per la tua testimonianza.

 

20 aprile, Avon (Francia) : Benedizione di una nuova vetrata nella chiesa di San Pietro d’Avon, vecchia parrocchia trinitaria fino alla rivoluzione francese

Il 20 aprile è stata inaugurata e benedetta la vetrata di San Giovanni de Matha, nella chiesa di San Pietro d’Avon dove i religiosi trinitari de la reggia di Fontainebleau avevano l’incarico parrocchiale fino alla rivoluzione francese. In questa chiesa si conservano ancora le ossa dei vecchi parroci della parrocchia e quelle di P. Eustache Teissier, Ministro Generale.
In occasione dell’anno giubilare, l’associazione « Les amis des trinitaires », presieduta dalla Sig.ra Roseline Grimaldi Hierholtz, ha lanciato l’idea di mettere nella chiesa d’Avon, una vetrata del fondatore dell’Ordine. 56 sottoscrizioni hanno partecipato al finanziamento di questa opera del maestro vetraio Didier Quentin. Ringraziamo tutte queste persone per ciò che hanno fatto e fanno per mantenere viva la memoria dei Trinitari.

27 aprile – 2 maggio, Saint-Ours (Canada): Esercizi spirituali della Provincia del Sacro Cuore di Gesù.

Dal 27 aprile al 2 maggio, nel centro spirituale Saint Ours sul cammino dei patrioti, i fratelli della Provincia del Sacro Cuore di Gesù si sono ritrovati per vivere insieme gli esercizi spirituali. Il ritiro è stato predicato da P. Jean Patry, sacerdote della diocesi di Saint Jérôme e associato al nostro Ordine. Partendo dalla sua esperienza di oltre trent’anni al servizio della pastorale penitenziaria e, in particolare, nel carcere di massima sicurezza di Bordeaux (Canada), ha parlato dell’amore folle di Dio. Di numerosi accenti uniscono non solo i temi che il papa Francesco sviluppa dall’inizio del suo pontificato, ma raggiungono lo stesso cuore del religioso trinitario. Grazie P. Jean di ricordarci questo amore folle di Dio.

3-4 maggio, Montréal (Canada): Sessione di formazione e incontro dei S.I.T. d’America del Nord

Il 3 e 4 maggio si è tenuta una sessione di conferenze e incontri sul tema della libertà religiosa e della persecuzione, organizzata dal S.I.T. Québec–Francia, diretta da fr. Frédéric Souchet. Ha riunito diversi membri dei consigli provinciali delle province del Sacro Cuore di Gesù e del Cuore Immacolato di Maria, i membri dell’equipe dei S.I.T. delle province, così come fr. Thierry, presidente generale dell’organismo. Sono intervenuti all’incontro, un testimone d’Alep accompagnato dal prof. Michel Aoun, specialista in geopolitica e strategia, dell’Università e consigliere del governo federale del Canada sulle questioni del Vicino e Medio Oriente, hanno parlato della situazione in Siria nel contesto di una guerra per procura.
. Poi la responsabile dell’A.E.D. del Canada sulla libertà religiosa nel mondo e, in fine, il sociologo e avvocato italiano Massimo Introvigne, riconosciuto a livello mondiale, precedente direttore del servizio della lotta contro la xenofobia e il razzismo, dell’OSCE. Sul tema della cristianofobia in Occidente. Ringraziamo anche i fratelli e sorelle della comunità monastica di Jérusalem de Montréal che hanno reso le giornate un vero momento di preghiera per i nostri fratelli che soffrono oggi ogni forma di discriminazione per Cristo.

Maggio 2014, Provincia San Giovanni de Matha: Ordinazione sacerdotale di 4 religiosi della Provincia.

Il mese di maggio di quest’anno, è un mese importante per la Provincia San Giovanni de Matha, infatti 4 religiosi della Provincia sono stati o saranno ordinati sacerdoti.
Il primo è fr. Léon Mba Mba che è stato ordinato il 3 maggio a Libreville con l’imposizione delle mani di sue Eccellenza Mons. Basile Mve Engone, arcivescovo della capitale del Gabon, nella cattedrale di Nostra Signora dell’Assunzione. Era presente, tra gli altri, fr. Jean Claude Herménégilde Rabetsiferana l’allora suo maestro e oggi consigliere generale. Il giorno seguente, il 4 maggio, è stato ordinato sacerdote fr. Franck Aymard Ulrich Ntsiela, nella parrocchia della Santa Trinità Kinsoundi, con l’imposizione delle mani di sua Eccellenza Mons. Anatole Mllandou, arcivescovo di Brazzaville.
Il 24 maggio alle 18,00, saranno ordinati sacerdoti i fratelli Lai Xuan Lang e Mai Quoc Phong nella Basilica di San Crisogono a Roma con l’imposizione delle mani di sua Eccellenza Mons. Matteo Zuppi, vescovo ausiliare di Roma.
Speriamo di pubblicare delle foto di queste ordinazioni, sul prossimo numero di Comunion.

31 maggio, Scadenza per l’iscrizione per la sessione di formazione e condivisione, Cerfroid Luglio 2014.

Come sapete dall’ultima comunicazione inviatavi dal presidente del Segretariato per la Famiglia Trinitaria (20 aprile 2014), fr. Isidoro Murciego, un incontro-condivisione della Famiglia Trinitaria si terrà a Cerfroid dal 21 al 29 luglio prossimo. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il prossimo 31 maggio al fine di poter prevedere la logistica della sessione. Per qualsiasi informazione e iscrizione riguardante il soggiorno, potete rivolgervi a fr. Thierry, segretario generale. (knechtthierry@gmail.com).

S.I.T. GENERALE: PROGETTO SIRIA

Come sapete, alla vigilia della solennità di San Giovanni de Matha, il 13 dicembre u.s., il Ministro Generale ed io in qualità di Presidente del SIT generale, abbiamo lanciato un appello per aiutare le famiglie cristiane d’Alep. Abbiamo preso contatti con Mons. Audo, che ci ha proposto di aiutare a sfamare più di 1000 persone. Il costo di questo aiuto, a trimestre, ammonta a 20.000 euro. Fino a questo momento, siamo riusciti a raggiungere la somma totale di 76.330 euro. I donatori sono stati numerosi e ci teniamo a ringraziarli di cuore. Tutte le Province dell’Ordine, così come un certo numero di monasteri, istituti religiosi femminili e laici, hanno permesso che questa iniziativa non fosse soltanto opera dell’Ordine ma di tutta la Famiglia Trinitaria. Un grazie ancora. Al momento, abbiamo già inviato una somma pari al finanziamento del progetto per due trimestri. Alleghiamo qui di seguito, l’email ricevuto dal vescovo d’Alep. Proseguiamo i nostri sforzi perchè possiamo assicurare il sostentamento per l’anno 2014 per i fratelli e sorelle che vivono questa tragedia.

Messaggio di Mons Antoine Audo, vescovo d’Alep e presidente della Caritas Siria:

Caro P. Thierry,
La lettura della vostra lettera in questo giorno di prima Domenica di Pasqua, mi porta consolazione e conforto. Ad Alep, stiamo vivendo momenti difficili, sia a livello di sicurezza che economico. La vostra preghiera, vicinanza e sostegno per il lavoro della Carita, sono per noi dei segni della presenza di Dio in risposta alle violenze. Luce della Pasqua che ci chiama a non cedere alle tenebre ma restare vigili per lasciare che la luce risplenda nei cuori maggiormente induriti. Grazie per l’aiuto inviato, che il Signore faccia, di giorno in giorno, crescere la vostra carità. Con i miei ringraziamenti a tutti i fratelli dell’Ordine e della Famiglia Trinitaria.
+ Antoine Audo

AGENDA DEI MEMBRI DEL CONSGLIO GENERALE

Questa Agenda non è esaustiva e completa. È in costante evoluzione ed è solo indicativa. Non si indicano le attività correnti riguardanti la vita ordinaria della Curia.

Programma di fr. Jose Narlaly, Ministro Generale:
1 maggio - 13 giugno: visita pastorale alla Provincia dell’Immacolata Concezione
14 giugno: incontro con il Consiglio Generale dei Mercedari
17-18 giugno, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
21 giugno – 6 luglio: Visita alla Provincia di Nostra Signora del Buon Rimedio
13 luglio, Salamanca: Professione solenne di tre religiosi del Vicariato di San Michele dei Santi
14 – 17 luglio, Capadoccia, Capitolo Generale delle Religiose Trinitarie di Roma
21-29 luglio, Cerfroid: sessione di formazione e incontro della Famiglia Trinitaria

Programma di fr. Pedro Aliaga Asensio, Vicario Generale:
13 maggio, Roma: Pellegrinaggio dell’APS al Santuario del Divino Amore
21 maggio, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
14 giugno: incontro con il Consiglio Generale dei Mercedari
15 giugno, Roma, San Carlino: celebrazione della Santissima Trinità
17-18 giugno, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
27-28 giugno, Spagna: Consiglio interprovinciale allargato di Spagna
29 giugno, Roma, Chiusura dell’APPS (consegna dei diplomi)
1-14 luglio, Salamanca: sessione e ritiro dell’APPS

Programma di fr. Albert Anuszewski, Consigliere Generale:
14-16 maggio, Roma: 44° incontro degli economi delle comunità religiose di Roma
21 maggio, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
26-28 maggio, Roma: riunione della commissione per i finanziamenti della Curia Generalizia
14 giugno: incontro con il Consiglio Generale dei Mercedari
17-18 giugno, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
19 giugno - 16 luglio: vacanze

Programma di fr. Isidoro Murciego Murciego, Consigliere Generale:
1 maggio - 13 giugno: visita pastorale alla Provincia dell’Immacolata Concezione
14 giugno: incontro con il Consiglio Generale dei Mercedari
17-18 giugno, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
21-29 luglio, Cerfroid : sessione di formazione e incontro della Famiglia Trinitaria

Programma di fr. Jean Claude Herménégilde Rabetsiferana, Consigliere Generale:
2-8 maggio, Libreville: incontro con gli agenti pastorali d’Africa sul tema « Alla sequela di San Giovanni de Matha, il vero trinitario evangelizzatore »
3 maggio, Libreville: ordinazione sacerdotale di fr. Léon Mba Mba
14 giugno: incontro con il Consiglio Generale dei Mercedari
17-18 giugno, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
21 giugno – 6 luglio: visita al Madagascar e intervento nella sessione di formazione permanente a Moramanga dei professi solenni sul tema « Alla sequela di San Giovanni de Matha, il vero trinitario evangelizzatore »
21-29 luglio, Cerfroid : sessione di formazione e incontro della Famiglia Trinitaria

Programma di fr. Thierry Knecht, Segretario Generale:
21 maggio, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
26-28 maggio, Roma: riunione della commissione per i finanziamenti della Curia Generalizia
14 giugno: incontro con il Consiglio Generale dei Mercedari
17-18 giugno, Roma: sessione ordinaria del Consiglio Generale
29 giugno, Roma, Chiusura dell’APPS (consegna dei diplomi)
1-6 luglio, Cappadoccia, ritiro delle Religiose Trinitarie di Roma e sessione di formazione permanente
1-14 luglio, Salamanca: sessione e ritiro dell’APPS
21-29 luglio, Cerfroid : sessione di formazione e incontro della Famiglia Trinitaria

Cumpleaños, Anniversaires, Compleanni, Birthdays

MAI – MAGGIO – MAYO – MAY – MAIATZACÓ THể – MAJ – MAI – MAIO - MEI

1 Fr. José Maria Arbizu (Prov. Inmaculada Concepción)
Fr. John Leo Dorn (Prov. of the Immaculate Heart of Mary)

3 Sr. Mery Bincy Arackal (Cálig)
Sr. Gisela (S. Ana)
Sr. Maria de la Cruz Coronado (Quintanar)
Sr. Maria Jesus (Guatemala)

4 Sr. Miriam Mego (Madrid)

5 Fr. Javier Elorriaga (Vic. prov. Inmaculada Concepción)
Sr. Mariana (Guatemala)

6 Sr. Encarnacion Molero (Guatemala)

7 TRANSLATION DES RELIQUES DE SAINT JEAN DE MATHA
Fr. Juan María Iturrate (Prov. Inmaculada Concepción)
Fr. Ramón Garay Chinchurreta (Vic. prov. Inmaculada Concepción)
Fr. David Olivier Rafidiarisoa (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Laurent Randrianarimanana (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Flavien Mamonjisoa (Prov. N.D. du Bon Remède)

8 Fr. Eric Lova Randriarimalala (Prov. N.D. du Bon Remède)

9 Fr. Massimo Fatato (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Samuel Rabemananjara (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Augustine Vadakathalakal (Vic. of S. Michael of Saints)
Sr. Veronique (Tsiroanomandidy)

10 Fr. Juan Martínez (Vic. prov. Espíritu Santo)

11 Fr. José Gallego Marcos (Prov. Espíritu Santo)
Fr. Marc Villa (Prov. Sacré Cœur de Jésus)
Fr. Andrzej Bawer (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Jean Claude Rasolonjatovo (Prov. N.D. du Bon Remède)

12 Fr. Fidel Izaguirre (Prov. Inmaculada Concepción)
Fr. Domingo Ciordia (Prov. Inmaculada Concepción)
Fr. Bruno Godin (Prov. Sacré Coeur de Jésus)
Fr. Angelo Buccarello (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Jojo George Padinjare Pariyathu Parambil (Vic. of S. Michael of Saints)

13 Fr. Clément Dieudonné Andriamanantena (Prov. N.D. du Bon Remède)
Sr. Victoria Morales (El Toboso)
Sr. Maria Rosario Garcia (Guatemala)

14 Fr. Kenneth Borgesen (Prov. of the Immaculate Heart of Mary)
Fr. Pedro José Huerta (Prov. Espíritu Santo)
Fr. Rafael Garcés Martínez (Vic. prov. Inmaculada Concepción)
25° anniversaire de la profession solennelle de Fr. William James Axe (Prov. of the Immaculate Heart of Mary)

15 Fr. Piotr Graduszkewski (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Saneesh Paul Perinchery (Vic. of S. Michael of Saints)

16 Fr. José Rueda (Prov. Inmaculada Concepción)
Fr. Phuong Giuseppe Vu Duy (Prov. San Giovanni de Matha)

17 Fr. Manuel Sendín García (Prov. Espíritu Santo)
Fr. Nicolás Vandenbossche (Prov. Sacré Coeur de Jésus)
Fr. Luis Fernando Torres (Vic. prov. Inmaculada Concepción)
Fr. Rita Pascal Diarimanana (Prov. N.D. du Bon Remède)
Sr. Lisbeth Fuentes (Honduras)
Sr. Marina Perén (Noia)
Sr. Gracia (Lima)
Sr. Mariana (Chile)

19 Fr. José Luis Obispo Ballesteros (Prov. Espíritu Santo)

20 Fr. Francis Kulathingal (Vic. of S. Michael of Saints)
Fr. Jean Bernard Rafidisoa (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Sibi Rocky Puthussery (Vic. of S. Michael of Saints)
Fr. Diego Ferreira Fernandes (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Mamy Jean Frédérique Rahandriniaina (Prov. N.D. du Bon Remède)

21 Sr. Teresa Eerath (Villena)

22 Fr. Poulose Chalackal (Vic. of S. Michael of Saints)
Fr. Michele Bonifacio (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. José Milton Villalba (Vic. prov. Espíritu Santo)
Fr. Jean Emile Randriamiheja Fanomezantsoa (Prov. N.D. du Bon Remède)

24 Fr. Lorenzo Cipollone (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Binoj M. Puthenpurackal (Vic. of S. Michael of Saints)
Les Moniales commémorent l’anniversaire des Recoletes à El Toboso

25 Fr. Serge Baudelaire Nkodia (Prov. San Giovanni de Matha)

26 Fr. Jean Désiré Rakotoarson (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Joshy Abraham Mappilaparambil (Vic. of S. Michael of Saints)

27 Fr. Juan Pujana (Prov. Inmaculada Concepción)
Sr. Cristina Duran (Laredo)

28 Fr. Onjaniaina Nicolas Randrianasolo (Prov. N.D. du Bon Remède)

30 Fr. Pascual Villegas (Prov. Espíritu Santo)
Fr. Ettore Spina (Prov. N.D. du Bon Remède)

31 Fr. Servais Madiki (Prov. San Giovanni de Matha)

JUIN – GIUGNO – JUNIO – JUNE – EKAINATHÁNG SÁU – CZERWIEC – JUNI – JUNHO - JUNI

1 Fr. Joachim Vincent Rafenosoa (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Hinel Zandry Rabonary (Prov. N.D. du Bon Remède)

3 Fr. Manuel Enrique Salgado (Vic. prov. Inmaculada Concepción)
Sr. Patricia (Chile)

5 Fr. Bonifacio Porres (Prov. Espíritu Santo)

6 Fr. Vicenzo Frisullo (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Hajanirina Rakotoarisoa (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Emilien Herison Ravonjinirina (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Givanche Randriamampiona (Prov. N.D. du Bon Remède)
Sr. Inmaculada Disla (Villena)

7 Sr. Nelva (Lima)

8 PENTECOSTÉS
Fr. Salustiano Pastor (Vic. prov. Espíritu Santo)
Fr. Emile Ravo Randrianasolo (Prov. N.D. du Bon Remède)
Sr. Maria Raveloarisoa (S. Ana)

9 BEATA ANNA MARIA TAIGI
Fr. Baudilio Montoya (Vic. prov. Inmaculada Concepción)
Fr. César Alejandro Mellano (Vic. prov. Espíritu Santo)
Sr. Teresita Puttussery (Cálig)
Sr. Mirtha (Guayaquil)

10 Fr. Dominique Randriamandroso (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Vicente De Paulo Dias Pereira (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Daniel Da Silva Goncalves (Prov. San Giovanni de Matha)
Fr. Marc Bernardin Randriarimalala (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Michael Charles Zomiaina (Prov. N.D. du Bon Remède)
Las Hermanas Trinitarias de Roma recuerdan el aniversario de la aprobación de la Regla.
Las Trinitarias de Roma celebran el “Dies natalis” de la Fundadora, Maria Teresa Cucchiari (Roma, 10/10/1734 – Avezzano, 10/06/1801)

11 Fr. Olegario Sendín (Prov. Espíritu Santo)
Fr. Rodney Hayr Aguirre (Vic. prov. Inmaculada Concepción)
Fr. Jean Marc Ramorasata (Prov. N.D. du Bon Remède)
Fr. Bienvenu Dioubaka-Ndontele (Prov. San Giovanni de Matha)

12 Fr. Antonino del Pino Morales (Prov. Espíritu Santo)
Fr. Raymond Rakotoarisoa (Prov. N.D. du Bon Remède)
Sr. Manuela Serrano (Andujar)
Sr. Estela Coc (Quintanar)

¡Feliz Cumpleanos! Happy Birthday! Joyeux anniversaire! Sto Lat! Tanti Auguri!
Araha Tratry ny Fety! Alles Gute zum Geburtstag!
Zorionak! feliz aniversário! selamat hari ulang tahun! chúc mừng sinh nhật